Livorno

Qualche riflessione...

Un tempo esisteva il "Notaio di Famiglia", figura che conosceva tutti gli sviluppi e modificazioni dell'assetto patrimoniale della famiglia e a cui le persone si affidavano senza particolari discussioni.

Oggi, nel tempo di Internet e delle transazioni veloci, spesso non viene dato il giusto peso ad una scelta che invece si dimostra estremamente importante: non dimentichiamo che per la maggior parte di noi l'acquisto dell'abitazione convoglia buona parte delle risorse economiche familiari ("i risparmi di una vita").

In un regime di tariffe liberalizzate si è spostato l'accento sul prezzo ("il costo dell'atto"), fino a farlo diventare l'unico elemento di valutazione e confronto tra i vari professionisti.

 

Ciò porta a delle evidenti distorsioni, in quanto parte dall'assunto, non corretto, che gli atti ed i professionisti siano tutti uguali.

Se confrontassimo dei prodotti da supermercato è ovvio che, paragonando i vari prezzi dello stesso prodotto "marca X", la decisione di acquisto si orienterà verso quello di prezzo inferiore, non c'è alcun motivo di spendere di più per avere lo stesso oggetto!

Nei servizi professionali ed in particolare nel Notariato le cose stanno piuttosto diversamente.

Per esemplificare, attingendo ad alcuni luoghi comuni:

- Se io intendo comprare una lavatrice posso scegliere tra un modello cinese che costa poco e vale (in genere) quello che costa, un modello italiano che probabilmente pagherò di più e da cui mi aspetto una durata ed un'efficienza maggiori, ovvero un modello top tedesco che magari pago a peso d'oro, ma pretendo che duri vent'anni con alti standard di efficienza. Non mi passerà mai per la testa di pagare quattro soldi il modello tedesco top, nessuno regala niente a nessuno, per fare un modello top ci vogliono soldi ed ha un costo inderogabile.

- Nel caso di un atto notarile le cose NON stanno esattamente così: l'atto notarile si presta poco, per così dire, ad una graduazione di qualità: o l'atto è fatto bene e quindi raggiunge lo scopo per cui è fatto, ovvero, malauguratamente, è fatto male e NON raggiunge lo scopo per cui è fatto; in poche parole se non vengono correttamente indicate ad es.le menzioni urbanistiche, ovvero non viene rilevata un'ipoteca o pignoramento, l'atto NON sarà idoneo a far conseguire all'acquirente ad es.il "bene casa" e si rischia di finire in un ginepraio di problemi e di costi.

LA MORALE

La morale di tutto ciò è abbastanza evidente:

- confronta senz'altro i costi dei vari Notai, ma non fermarti a ciò;

- incontra personalmente il Notaio, fatti spiegare come intende operare per tutelare le parti e per il corretto raggiungimento dello scopo del contratto, evidenziando le eventuali criticità che potrebbero sussistere;

- per fare tutto ciò spesso basta poco tempo ed una semplice documentazione (ad es.l'atto di provenienza), ma è essenziale tale incontro per un corretto svolgimento dell'istruttoria dell'atto, nel tuo interesse;

- tutto ciò non ha un costo particolare (nessun Notaio fa pagare la consulenza iniziale per un atto), nè comporta alcun obbligo di affidare a quel Notaio l'incarico, ma ti consente di valutare se il professionista risponde alle tue aspettative.

Joomla Templates by Joomla51.com